Saturo?

No, penso solo stronzo…
Eppure mi chiedo ancora perchè i gabbiani volano sempre ed io non riesco a farmi venir fame. Adoro le cose non necessarie aspettando che qualcosa lo diventi ma senza alcuna convinzione. Almeno ora non mi manco più!

image

Ps altro che baobab!!! 🙂

Rimettersi in viaggio…

Altre volte mi è capitato: risali in bici e all’inizio ti chiedi perché lo stai facendo, poi senti fatiche e dolori accumulati e qualche santo lo tiri ma… dopo le prime 2 salite mozzafiato, recuperi e ti accorgi di non esserne mai sceso (dalla bici intendo)! La vita è un continuo “andando” come si dice qui e il viaggio in genere, ma soprattutto, uno come questo aggiunge solo consapevolezza. Ci solo TU davanti a tempo e spazio che puoi decidere come consumare. La cosa bella è che non credo di averli mai consumati meglio…
Non credo di meritare tutto questo ma non posso fare a meno di goderne!
Pace.

Vento contro…

Dopo 3 giorni, 450 km e 30 ore, col culo sulla sella e il vento del sud ovest della Francia quasi sempre contro qualche riflessione l’ho fatta… oltre alla solita soddisfazione a fine giornata (che non fa mai male eh) mi rimangono impressi anche i momenti “difficili” del tragitto e lo sconforto che delle volte sembra avere la meglio coprendo tutto il resto. Il parallelismo con la vita è un attimo: seppur non ho di che lamentarmi (ci mancherebbe altro) ci sono stati e ahimè ci saranno ancora momenti/giorni/periodi in cui c’è qualcosa che non va e “cado” nella melanconia delle volte anche cupa! È ciclico. Anche senza perforza cadere ci sono momenti in cui il vento contro ti costringe a fermarti ed a stento ci si regge in piedi. La lucidità viene meno al momento ma la consapevolezza sia TUTTO passeggero o definito in un certo tempo DEVE necessariamente aiutare in qualche modo. Ci si può anche arrendere alla forza della natura per qualche istante, io l’ho fatto, con facilità girarsi e col vento in poppa indietreggiare sul proprio cammino; è UMANO! Ma recuperate le forze bisogna perseverare nel proprio cammino, verso l’obbiettivo. Che poi sull’obbiettivo ci siano altre mille parentesi da aprire è un altro discorso…
Bene dopo ‘ste perle di saggezza è comparsa anche la luna e posso pure andare a nanna che domani c’è ancora da pedalare controvento…
Shanti.
Laltromov
Sbp

image

Proprio quello che cercavo

Non chiedetemi perché spesso e volentieri in viaggio incontri delle persone stupende con cui tempo zero si instaura quel rapporto lì,  che tanto fa bene da far fatica ad andare a nanna anche dopo 210 km e altri 130 da fare domani. Senza indagare sul motivo so ben riconoscere le cose che mi fan star bene e questa è sicuramente una di quelle…
Grazie!
Ps anche io ho lasciato il segno

image

Proprio quello che cercavo

Non chiedetemi perché spesso e volentieri in viaggio incontri delle persone stupende con cui tempo zero si instaura quel rapporto lì,  che tanto fa bene da far fatica ad andare a nanna anche dopo 210 km e altri 130 da fare domani. Senza indagare sul motivo so ben riconoscere le cose che mi fan star bene e questa è sicuramente una di quelle…
Grazie!
Ps anche io ho lasciato il segno

image

Pavia a mani basse…

Però i primi santi li ho già tirati giù quando mi sono accorto di aver svuotato mezza bombola di wd40 nel bagaglio ancor prima di partire!!! Vabbeh sarà di buon auspicio come il sale??? 😉
Pace!

image

U.L.T.R.E.Y.A.!!!

Uomo Labile Trova Rifugio Estremo Inventandosi Avventure!!! (pessimo acrostico ma rende l’idea)

Come 10 anni or sono, con le stesse voglie: di scoprire e scoprirmi, conoscere e conoscermi, emozionare ed emozionarmi, amare e amarmi… Non posso che esserne felice e partire col vento in faccia, assaporando TUTTO ciò che mi si presenterà di fronte!

Non me ne vogliate se insisto “…io sono nato per stare bene…” 😉

Presente il classico viaggio “per ritrovare sé stessi”? Ecco io cerco giusto il contrario…

LAltroMov, Siempre Buscando la Paz