Cosa porto a casa?

Anche se mi sembrava impossibile alla vigilia,  questo viaggio mi ha dato ancora di più dei miei due precedenti! Se il primo è stato la scoperta di un modo di viaggiare molto piacevole, il secondo mi ha aperto in maniera devastante al mondo, quest’ultimo mi ha donato emozioni ancora più forti!!! Ancora una volta ho portato al limite il mio povero fisico oramai quarantenne ma la soddisfazione alla fine di ogni giornata mi risulta impagabile. Poco importa se si lasciano indietro città pressoché non perlustrate o posti non goduti con il dovuto tempo. Ogni tappa ha avuto il suo perché: nella “solitudine” di una fredda stanza di hotel o nell’affetto di una persona fino a quel giorno sconosciuta.

Nel primo caso mi sono rimesso in gioco vagando per la città per svago o necessità riscoprendo l’arrangiarsi che tanto mi solletica. Nel secondo invece sono stato accolto, ogni volta in maniera differente, dai locals che mi hanno coccolato, portato in giro, raccontato e ascoltato.

E vogliamo parlare del tuo arrivo ad Istanbul??? Vero che non ho pianto ma ri-abbracciarti è stato STUPENDO e questi LUUUUNGHI 20 giorni di distanza mi hanno fatto capire tante cose!!!

Non aggiungo altro se non “al fin disfruto mi paz…” ❤

LAM

Un’altra vigilia…

Ebbene sì, ancora una volta me voy… Ho di fronte una bella avventura come al solito non preparata nei minimi dettagli ma qb per partire quasi sereno!!!

Oltre a quell’ansia che accompagna gli ultimi preparativi ho un’altra sensazione molto, molto, molto insistente!!! Quella sensazione di non essere da “solo” a compiere questo viaggio! Per carità non lo sono mai stato perché, fortunatamente, amici/parenti e “compagne” mi hanno sempre supportato ma… ma questa volta è diverso! Ho trovato la mia PACE, percepisco il mondo in mano e, seppur non mi sono preparato fisicamente a dovere,  sento di essere più forte che mai!

Leggerai a breve per la prima volta questo insulso blog e avrai modo di conoscermi un filo di più: tra i miei deliri e stupidi pensieri. Non sono mai stato bravo con le parole ed ora più che mai non riesco a descrivere compiutamente come hai trasformato la mia vita in manco 5 mesi. Una cosa è certa: l’hai resa meravigliosa e farò di tutto per non farti smettere!

Ti porto con me, sallo!!!

LAM